Permesso di costruire

Le opere che comportano la trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio comunale sono subordinate al rilascio del permesso di costruire, oneroso o gratuito, secondo quanto disposto dalle vigenti leggi.

Opere soggette a permesso di costruire

  • Interventi di nuova edificazione;
  • Opere di urbanizzazione primaria e secondaria da parte di soggetti diversi dal Comune;
  • Infrastrutture ed impianti comportanti trasformazione permanente del suolo (es. distributori carburanti);
  • Depositi di merci o di materiali e realizzazione di impianti per attività produttive all’aperto comportanti trasformazione permanente del suolo (es. deposito inerti);
  • Ristrutturazione urbanistica (ridisegno di un intero isolato);
  • Addizioni volumetriche degli edifici esistenti non assimilate alla ristrutturazione edilizia (rialzamento per costituzione di nuova unità immobiliare: es. da soffitta a nuovo appartamento);
  • Interventi di sostituzione edilizia intesi come demolizione e ricostruzione di volumi esistenti non ammissibile alla ristrutturazione edilizia;
  • Installazione di manufatti, anche prefabbricati e strutture di qualsiasi genere, quali roulotte, camper, case mobili, depositi, magazzini e simili.
Requisiti:

Proprietà del bene o possesso di un diritto reale di godimento del bene stesso (es. usufrutto). Se il richiedente non è proprietario dell’area o del fabbricato deve essere fornita dichiarazione di assenso del proprietario (es. promittente l’acquisto in caso di compromesso) (N.B. Tale eventualità è prevista per la sola presentazione della domanda, non per il ritiro del permesso di costruire).

Costi/Tariffe:

FISSI (di presentazione)

  • n. 1 marca da bollo ordinaria sull’istanza;
  • diritti igienico-sanitari ARPAT in base al Tariffario Regionale;
  • diritti di Segreteria in relazione al numero delle unità (minimo 100,00 €);

VARIABILI (di rilascio)

b 1) residenza o commercio:

  • oneri di urbanizzazione primaria in base alle tabelle parametriche comunali;
  • oneri di urbanizzazione secondaria in base alle tabelle parametriche comunali;
  • costo di costruzione in base alle tabelle parametriche comunali;
  • polizza fidejussoria a garanzia del versamento rateizzato degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione;
  • polizza fidejussoria a garanzia della esecuzione delle opere di urbanizzazione primaria (nel caso di esecuzione diretta);
  • convenzione per esonero dal pagamento del costo di costruzione (nei casi previsti);
  • atto d’obbligo unilaterale da stipularsi presso uno studio notarile, nei casi di cui agli artt. 4 e 5 della legge regionale 25/97 (zone agricole);
  • opere di Sistemazione Ambientale, nei casi di cui all’ art. 5 ter della legge regionale 25/97 (zone agricole);
  • polizza fidejussoria a garanzia della esecuzione delle opere di sistemazione ambientale e del loro mantenimento;

b 2) produttivo (industriale, artigianale):

  • oneri di urbanizzazione primaria in base alle tabelle parametriche comunali;
  • oneri di urbanizzazione secondaria in base alle tabelle parametriche regionali;
  • polizza fidejussoria a garanzia del versamento rateizzato degli oneri di urbanizzazione;
  • n. 1 marca da bollo ordinaria per il ritiro del permesso di costruire;
  • tassa di occupazione di suolo pubblico nel caso in cui ricorra e in rapporto alla superficie ed al tempo di occupazione;
  • aumento del contributo di concessione a seguito di omesso o ritardato pagamento, nella misura prevista dall’art. 128 della L.R. 1/05 (incremento dal 10% al 40%).