Aree di sgambamento e norme di comportamento nei luoghi pubblici

L’Ufficio Ambiente del Comune e la Polizia Municipale ricevono spesso segnalazioni e lamentele per la presenza di escrementi di animali in giardini e parchi comunali. 
Tale situazione costituisce notevole disagio ai cittadini poichè possibile motivo di diffusione di infezioni agli animali ed alle persone. 
Le regole principali, legate soprattutto alla normale buona educazione e al senso civico comune, sono: 

  • tenere gli animali a guinzaglio; 
  • dotarsi di paletta, sacchetti o altro per la raccolta delle deiezioni solide dei cani e provvedere alla raccolta degli escrementi ed al loro inserimento nei cestini porta rifiuti; 
  • non condurre i cani nelle aree a verde indicate.

Area di sgambatura cani Parco Fluviale - viale Gramsci

Nell'area recintata di circa 500 mq, situata lungo viale Gramsci nei pressi del vecchio ponte di San Pierino, è stato realizzato un percorso agility per cani costituito da tre attrezzature in plastica riciclata (salto, passarella e arrampicata). 
L'area di sgambatura cani del Parco Fluviale è risultata assegnataria di finanziamento della Regione Toscana nell'ambito del bando ''Acquisti verdi 2012''.

Dove è vietato condurre i cani

E' vietato condurre cani all’interno delle seguenti aree (come indicato nella delibere di Giunta n.151 del 27 maggio 2010 e n.51 del 18 marzo 2015): 

  • Buca del Palio (pista corse cavalli) 
  • Piazza Caduti di Nassirya (area gioco) 
  • Viale Colombo/Via La Pira (area gioco) 
  • Parco Corsini (area gioco) 
  • Piazza della Libertà (area gioco e campo da calcio) 
  • Via Foscolo/Via Mattei (tutta l'area Gioardino Indiani) 
  • Viale Mattei (area gioco) 
  • Viale Marco Polo (area gioco) 
  • Piazza Samo (tutta l'area) 
  • Via Trento (area gioco) 
  • Ponte a Cappiano, Piazza Giani (area gioco) 
  • San Pierino, Via delle Azalee (tutta l'area) 
  • San Pierino, Via dei Girasoli (tutta l'area) 
  • San Pierino, zona sportiva (area gioco) 
  • Massarella, Via Degli Aironi (tutta l'area) 
  • Botteghe, Via Pistoiese (area gioco) 
  • Botteghe, Via Copernico/Via Ferraris (area gioco)

Sanzioni

  • Per il cane non è tenuto a guinzaglio è prevista una sanzione tra € 50 e € 300 
  • Chi viola la norma che impone la raccolta delle deiezioni è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra € 80 ed € 480 
  • Chi viola i divieti relativi alla conduzione dei cani nelle aree verdi dove è interdetto l'accesso è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra € 50 ed € 300

Accesso dei cani ad uffici, esercizi pubblici e commerciali

I cani hanno libero accesso a tutti gli esercizi pubblici e commerciali nonché ai locali ed uffici aperti al pubblico. 
I proprietari o detentori hanno cura che i cani non sporchino e non creino disturbo o danno alcuno. 
Il responsabile degli esercizi pubblici e commerciali, nonché dei locali e degli uffici aperti al pubblico, può adottare misure limitative all’accesso dei cani, previa comunicazione al Sindaco e installazione di apposite attrezzature per la custodia esterna del cane. 
Il divieto di accesso ai cani deve essere segnalato all’ingresso dell’esercizio con un apposito cartello. 
Tali limitazioni non si applicano ai cani in ausilio delle persone diversamente abili.