Il Numero Unico di Emergenza europeo 112 attivo in tutta la Toscana

Locandina

E' attivo in brutta la Toscana il Numero Unico di Emergenza europeo 112 (detto NUE 112).

L’attivazione del NUE 112 rappresenta un importante traguardo in attuazione delle direttive comunitarie e ha già positivi risvolti a favore della popolazione dove è stato già attivato.
Il progetto va a semplificare la richiesta di aiuto del cittadino e rende più mirata e rapida la risposta in caso di emergenza. 

COME FUNZIONA il NUE 112

In seguito ad una classificazione delle chiamate in entrata, la Centrale Unica di Risposta 112 le inoltra alle Centrali operative di secondo livello (Carabinieri, Polizia, Vigili del Fuoco, Emergenza sanitaria) che garantiscono la risposta operativa alle richieste di soccorso e le relative gestioni, oltre ad eliminare le cosiddette "false chiamate" che costituiscono una percentuale rilevante delle chiamate totali ricevute.

Il NUE 112 (che va a sostituire 113, 115 e 118) si occupa della ricezione delle chiamate, della gestione del primo contatto e dello smistamento verso le Centrali Operative (Public Safety Answering Point) di secondo livello (PSAP2) e non ha competenza sulla "gestione operativa" dell'emergenza. In altre parole agli operatori del NUE, denominati Call Taker, spetta la presa in carico della chiamata, l’individuazione del tipo di emergenza richiesta e il trasferimento della stessa alla centrale di secondo livello di competenza.

In Toscana la CUR 112, situata a Firenze presso il P.O. Piero Palagi, in viale Michelangiolo 41, è dotata di caratteristiche strutturali, impiantistiche e tecnologiche all’avanguardia per questo tipo di servizio e si pone come filtro attivo per il cittadino per fornire un prima risposta a tutte le chiamate di soccorso (pubblica sicurezza, soccorso tecnico e soccorso sanitario) effettuate componendo gli attuali numeri di emergenza (112, 113, 115 e 118) da chiunque si trovi nel territorio regionale.
Tramite il sistema di geolocalizzazione, grazie al Centro Elaborazione Dati del Viminale, l’operatore è in grado di visualizzare sul proprio schermo la localizzazione del chiamante, sia che si tratti di un telefonata proveniente da un telefono fisso, sia che provenga da un apparato mobile.
Con il NUE 112 è possibile inoltre richiedere soccorso non solo con un telefonata: tra i servizi previsti c’è infatti l’e-call, cioè la chiamata di emergenza automatica che parte da veicoli oggetto di incidente.

E' inoltre attiva la app “112 Where are you”, che consente di localizzare puntualmente chi chiama il 112, scaricabile da iOS, Android Windows.

NORMATIVA

Il Numero Unico di Emergenza viene attivato in ottemperanza alla decisione del Consiglio delle Comunità europee 91/396/CE del 29 luglio 1991 e alla direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio del 7 marzo 2002, 2002/22/CE, la cosiddetta direttiva «servizio universale». Tale disciplina è stata recepita nell’ordinamento italiano attraverso il d.lgs. 1° agosto 2003, n. 259 e i successivi decreti del Ministero delle Comunicazioni del 22 gennaio 2008, del Ministero dello Sviluppo Economico del 12 novembre 2009 e la l. 7 agosto 2015, n. 124. Con delibera regionale, approvata nel marzo 2017, la Regione Toscana ha definito l’attivazione secondo il modello della Centrale Unica di Risposta (CUR).

Il 22 luglio 2019 è stato firmato, in Prefettura a Firenze, dal Ministro dell’Interno e dalla Regione Toscana il Protocollo d’intesa per l’attuazione in regione Toscana del Numero Unico di Emergenza europeo 112 secondo il modello della Centrale Unica di Risposta. In base a tale intesa sono state avviate, monitorate e portate a compimento le procedure con le quali gli enti coinvolti hanno messo a punto le competenze e la logistica necessarie al funzionamento del servizio.