Due nuovi hub vaccinali nel territorio della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa

Ingresso hub Fucecchio

Con l'imminente apertura di due nuovi hub a Fucecchio e Certaldo, la capacità vaccinale nel territorio della Società della Salute dell'Empolese Valdarno Valdelsa raggiungerà le 2700 dosi al giorno. I nuovi centri saranno collocati all'interno del Palazzetto dello Sport di Fucecchio, in Piazza Pertini, e nel Centro polivalente “Antonino Caponnetto” di Certaldo, in via Matteotti, accanto alla piscina comunale.
Questi hub vanno ad aggiungersi a quello inaugurato lo scorso 26 aprile a Empoli in via Giuntini, nella sede della Fondazione Sesa.
La collocazione dei tre centri è strategica per coprire l'intero territorio, quello dell'Empolese Valdelsa e del Valdarno inferiore (oltre 240mila abitanti), un'area molto estesa a cavallo delle province di Firenze e Pisa che arriva ai confini con le province di Prato, Pistoia, Lucca e Siena.

APERTURE E ORARI

I nuovi hub saranno aperti in due momenti diversi: domenica 16 maggio quello di Fucecchio, con inizio delle vaccinazioni alle ore 8 e inaugurazione alle ore 12 alla presenza del Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, e del Direttore generale dell'Asl Toscana Centro, Paolo Morello; quello di Certaldo aprirà lunedì 17 maggio con inizio delle vaccinazioni a partire dalle 8.
I due centri saranno aperti 7 giorni su 7, a Fucecchio dalle ore 8 alle ore 22, mentre a Certaldo dalle 8 alle 18.30: quello di Fucecchio avrà 6 box vaccinali operativi e 2 di riserva, pronti a entrare in funzione eventualmente in futuro, per una capacità massima di 1080 vaccinazioni al giorno (la stessa dell'hub di Empoli), quello di Certaldo, invece avrà 3 box vaccinali, per una capacità massima di 540 inoculazioni giornaliere.
Per il funzionamento a pieno regime di queste strutture, oltre al personale medico e sanitario, saranno impegnati costantemente i volontari delle associazioni di carattere socio-sanitario, che collaboreranno all'interno delle strutture, e il personale della Protezione Civile dell'Unione dei Comuni dell'Empolese Valdelsa, che gestirà gli spazi esterni. Spazi che in entrambi i casi sono molto ampi e con grandi capacità anche per quanto riguarda il parcheggio.

“L’elenco degli hub toscani si arricchisce di altri due nuovi centri vaccinali, che apriremo a breve a Fucecchio e a Certaldo, andando così a potenziare la capacità vaccinale di due territori strategici per la Valdelsa fiorentina e il Valdarno Inferiore - dichiara il presidente Eugenio Giani -. Il nostro obiettivo è raggiungere la più elevata copertura vaccinale della popolazione in tutti i territori della Toscana. E per fare questo occorrono strutture capienti e adeguatamente attrezzate, che solo un grande dispiegamento di forze in campo è in grado  di garantire. E’ in atto, infatti, un lavoro organizzativo molto complesso, che impegna senza tregua le istituzioni locali, gli operatori sanitari, la protezione civile, il volontariato, l'intero sistema sanitario regionale. Tutti insieme continueremo a lavorare in questa direzione, dando sempre il massimo, al meglio delle nostre possibilità. E’ indubbio che solo quando avremo vaccinato la stragrande maggioranza della popolazione potremo ritornare a vivere come un tempo. E perché questo accada servono sempre più vaccini. Nel frattempo, in attesa di forniture sempre più consistenti di vaccini, noi ci attrezziamo e non sprechiamo neppure una dose”.

"Questi due nuovi hub vaccinali si aggiungono all'hub di Empoli, inaugurato qualche settimana fa e insieme contribuiscono a rafforzare la capacità di somministrazione giornaliera della zona Empolese Valdelsa con l'obiettivo di raggiungere quanto prima una larga copertura della popolazione. Questa grande macchina organizzativa è in moto grazie alla mobilitazione straordinaria di tanti professionisti e volontari che ogni giorno si impegnano per far sì che l'attività funzioni sempre al meglio." È quanto afferma Paolo Morello, direttore generale Asl Toscana Centro.

“Con l'apertura dei questi due nuovi hub – aggiunge Alessio Spinelli, Presidente della Società della Salute e sindaco di Fucecchio – avremo una copertura totale della nostra zona: Empoli per il suo territorio e quello dei comuni confinanti, Fucecchio per il Valdarno inferiore e Certaldo per la Valdelsa. Avremo così una notevolissima capacità giornaliera di vaccinazioni e consentiremo a tantissimi cittadini di ricevere il vaccino senza dover fare lunghi viaggi. Quello messo in campo è uno sforzo veramente significativo ma è proprio grazie alla collaborazione di tutti e all'impegno delle istituzioni, a partire dall'Asl Toscana Centro con la sua struttura, che possiamo garantire una decisa accelerazione della campagna vaccinale. Oggi questo è in pratica l'unico strumento che abbiamo per arrestare la diffusione del virus e per poter ritornare pian piano alla vita di prima. Credo che tutti i cittadini apprezzeranno l'impegno e la dedizione delle persone che stanno lavorando alla realizzazione di questi hub e di quelle che saranno impegnate all'interno a partire da domenica prossima”.

"Con queste nuove aperture - sottolinea il sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini - l'organizzazione dei centri vaccinali arriva a coprire tutto il territorio dell'Empolese Valdelsa e non solo. Siamo molto felici che anche la Valdelsa, con il centro vaccinale ospitato nel centro polivalente "Caponnetto", abbia un punto vaccinazione: questo significa fornire un servizio di prossimità ai cittadini e ridurre i disagi per la popolazione. Per l'allestimento della struttura è stato necessario uno sforzo notevole da parte dell'amministrazione, di Asl Toscana Centro e del mondo del volontariato. Ci tengo a ringraziare il sindaco Paolo Masetti, delegato alla Protezione civile per l'Unione dei Comuni, e tutto il sistema di Protezione civile impegnato per rendere possibile l'attivazione dei centri vaccinali, come del resto le nostre associazioni di volontariato locale. Di fronte a questa nuova sfida non si sono tirate indietro e, ancora una volta, si sono rivelate fondamentali".