Covid-19: aggiornamento al 16 maggio 2021. Inaugurato il Centro Vaccini di Fucecchio

Infermiere

Leggera risalita nel numero dei contagi a Fucecchio. I tamponi positivi negli ultimi sette giorni sono stati 34, con un + 8 rispetto alla settimana precedente. Una piccola oscillazione che comunque sarà opportuno monitorare con attenzione dopo il forte calo che si era verificato tra la fine di aprile e l'inizio di maggio.

Intanto è stato aperto il nuovo Centro Vaccini di Fucecchio. Un hub da oltre mille dosi al giorno inaugurato alla presenza del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, del direttore dell’Asl Toscana Centro, Paolo Morello, del direttore del dipartimento prevenzione, Renzo Berti, del direttore della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa, Franco Doni, e di tanti sindaci del territorio. Un massiccio dispiegamento di sanitari e di volontari delle associazioni ha fatto da cornice all'apertura della nuova struttura situata all'interno del Palazzetto dello Sport, in Piazza Pertini. Il Centro Vaccini ha ricevuto anche la benedizione del vescovo di San Miniato, Monsignor Andrea Migliavacca, presente insieme all’arciprete di Fucecchio, Don Andrea Pio Cristiani.

A fare gli onori di casa è stato Alessio Spinelli, nella doppia veste di sindaco di Fucecchio e di Presidente della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa.

“Questo hub da oltre mille dosi al giorno, insieme a quello di pari capacità già aperto ad Empoli e a quello che verrà inaugurato domani a Certaldo, contribuirà a dare una decisa accelerazione alle vaccinazioni in tutta l'area e non solo” – ha detto Spinelli.

Già molti, infatti, i cittadini arrivati anche da altre zone della Toscana per ricevere il vaccino anti Covid. La prima persona ad essere vaccinata è stata però una signora fucecchiese.

“Come ho sempre detto – ha aggiunto il sindaco – il vaccino è l'unico strumento efficace che abbiamo attualmente contro il Covid, ed è quindi indispensabile che più persone possibili lo facciano. Se vogliamo uscire da questa emergenza sanitaria al momento non abbiamo altre strade”.

L'amministrazione comunale invita come sempre tutti i cittadini alla massima prudenza e al rispetto delle disposizioni vigenti, a partire dalle tre regole base ovvero utilizzo della mascherina, distanziamento interpersonale e frequente lavaggio delle mani.