Banda ultra larga, voucher per famiglie e imprese

Internet

Un voucher per famiglie e imprese residenti in Toscana da spendere per i canoni di abbonamento a servizi di connettività internet e per la fornitura di personal computer o tablet: è quanto prevede il Piano voucher banda ultra larga messo in atto dal Governo.

IN CHE COSA CONSISTE

Il voucher consiste in un sconto sul canone di abbonamento a servizi di connettività in banda ultra larga e sulla fornitura di personal computer o tablet, che deve essere contestuale e direttamente collegata al contratto per l’attivazione del servizio di connettività. Non è possibile, dunque, acquistare direttamente personal computer o tablet e poi chiedere che il relativo prezzo sia rimborsato tramite voucher. Per ottenere il bonus è necessario sottoscrivere un contratto di durata minima di un anno per l’acquisto o il passaggio da una connessione inferiore ad una connessione con capacità di almeno 30 megabit al secondo.

REQUISITI

Famiglie

I beneficiari sono sia le famiglie con ISEE sotto 20 mila euro, alle quali andrà un contributo di 500 euro (200 euro per la connettività e 300 euro per tablet o pc in comodato d’uso), sia quelle con un massimo di ISEE pari a 50 mila euro, alle quali andrà un contributo di 200 euro per la connettività ad almeno 30 Mbps.

Imprese

Per quanto riguarda invece le imprese, quelle che richiederanno una connettività banda ultra larga ad almeno 30 Mbps beneficeranno di un contributo di 500 euro per tutte le tecnologie, incluso satellite, mentre quelle che richiederanno una connettività di almeno 1 Gbps otterranno un contributo di 2 mila euro.

COME RICHIEDERLO

E' possibile richiedere il voucher compilando l'apposito modulo di domanda da presentare all’operatore presso il quale si intende acquistare il servizio di connettività e il tablet o il personal computer, corredato da codice fiscale e documento di identità. 

Maggiori informazioni alla pagina dedicata.