Aperta la Piscina Intercomunale di Fucecchio e Santa Croce sull’Arno

La piscina

Ha riaperto le porte ai tanti appassionati di nuoto e alle associazioni sportive la Piscina Intercomunale di Fucecchio e Santa Croce sull'Arno.

La società Aquatempra, gestore dell'impianto, dietro l'input delle due amministrazioni comunali ha lavorato per riaprire il 13 settembre, dopo uno stop di circa 10 mesi dovuto principalmente alle restrizioni imposte dalle normative anti Covid.

La riapertura al pubblico – che secondo le normative attuali può avvenire esclusivamente per i possessori di green pass – è stata possibile grazie ad un supplemento di risorse economiche garantito dai due Comuni. Grazie alle maggiori risorse disponibili, il gestore dell'impianto natatorio può sostenere i costi così come indicato nel bilancio di previsione.

“Tenere aperta la piscina nei mesi estivi – spiegano i sindaci dei due comuni, Alessio Spinelli e Giulia Deidda – non sarebbe stato sostenibile economicamente in quanto il nostro impianto è una struttura prevalentemente “invernale”, non essendo dotata di un impianto all’aperto. In estate, generalmente, la piscina non ha mai fatto registrare un numero di presenze particolarmente elevato come avviene, invece, da settembre a maggio. Non a caso, sono state principalmente le piscine che possiedono anche vasche all'aperto quelle che hanno riaperto per prime nei mesi scorsi. Per noi è stato più difficile ma adesso siamo veramente soddisfatti di poter riaprire l'impianto alle associazioni sportive, ai tanti cittadini che praticano nuoto libero e anche agli organizzatori dei corsi per anziani e per la riabilitazione”.

Uno degli aspetti positivi da sottolineare è anche quello relativo al gestore: nonostante le enormi difficoltà causate dalla pandemia, la società Acquatempra è riuscita a rimanere in vita e a garantire il posto di lavoro ai propri dipendenti. Questo è stato possibile grazie alle risorse stanziate dal Governo per sostenere le società colpite dall’interruzione delle proprie attività, a seguito del Covid, e ai fondi delle amministrazioni comunali.

C'è anche da dire che in tutti questi mesi di chiusura al pubblico gli impianti della piscina non sono stati del tutto spenti. Per evitare che alcuni meccanismi e dispositivi tecnologici potessero deteriorarsi e che i costi della riattivazione fossero ancora maggiori, la piscina intercomunale è rimasta sempre semi funzionante.

Allegati Size
Corsi e attività 2021-2022 230.86 KB
Tariffe 2021-2022 177.26 KB