Assegnazione alloggi in affitto a canone concordato

Il Comune di Fucecchio, allo scopo di predisporre una lista d’attesa per l’assegnazione di alloggi in affitto a canone concordato in Via John Lennon n. 1, di proprietà della Cooperativa Cooper 2000 Soc. Coop.r.l, ha approvato le modalità di assegnazione degli alloggi che potranno rendersi disponibili. 
Gli interessati possono presentare domanda per l’inserimento nella lista d’attesa aperta.
Per l’assistenza alla compilazione della domanda è possibile rivolgersi allo Sportello Casa.

Requisiti

  1. cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione europea (per gli stranieri occorre essere in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o di un permesso di soggiorno almeno biennale ed esercitare una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo); 
  2. residenza anagrafica nel Comune di Fucecchio; 
  3. non essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, nell’ambito territoriale dell’ASL 11; 
  4. non essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione, su uno o più alloggi o locali ad uso abitativo sfitti o concessi a terzi, ubicati in qualsiasi località, il cui valore catastale complessivo sia uguale o superiore al valore catastale di un alloggio adeguato; 
  5. non avere già ottenuto, a qualsiasi titolo, contributi per l’acquisto, la costruzione o il recupero di alloggi, ovvero non abbia ottenuto, in qualsiasi parte del territorio nazionale, l’assegnazione in uso, in abitazione, in proprietà o con patto di futura vendita di altri alloggi costruiti con il concorso o il contributo dello Stato, delle Regioni o di altri Enti pubblici, nonché con i mutui di cui alla legge n. 715/50; 
  6. reddito annuo complessivo del nucleo familiare nell’anno precedente non superiore ad € 38.734,27 e non inferiore a quello di cui all’art. 26, L.R.T. 96/96. 

I requisiti di cui ai punti 3) 4) 5) devono essere posseduti da tutti i componenti il nucleo familiare (per nucleo familiare si intende quello composto dal richiedente e da tutti coloro, anche se non legati da vincoli di parentela, che risultano nel suo stato di famiglia). 

Tra le domande pervenute sarà data priorità a: 

  • nuclei familiari socialmente deboli, quali anziani, giovani coppie, disabili e nuclei monogenitoriali; 
  • lavoratori in mobilità e cittadini stranieri titolari di carta di soggiorno e gli stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo;
  • nuclei familiari soggetti a procedura di sfratto. 

Tra questi sarà data la precedenza a chi avrà presentato per primo la domanda.