Assegno alle famiglie con tre o più figli minori

Assegno statale concesso dal Comune e pagato dall'INPS a favore delle famiglie a basso reddito con almeno tre figli di età inferiore a 18 anni (oppure compiuti nel corso dell'anno di  riferimento), compresi i figli adottivi, i figli del coniuge e quelli in affidamento preadottivo.
L'assegno viene erogato per tredici mensilità e varia a seconda della situazione economica (ISEE).

L’assegno al nucleo familiare dei comuni spetta a:

  • nuclei familiari residenti, composti da cittadini italiani e dell’Unione europea;
  • nuclei familiari composti da cittadini di paesi terzi che siano soggiornanti di lungo periodo, nonché dai familiari privi di cittadinanza di uno stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • nuclei familiari composti almeno da un genitore e tre figli minori (appartenenti alla stessa famiglia anagrafica), che siano figli del richiedente, del coniuge o ricevuti in affido preadottivo;
  • nuclei familiari con risorse reddituali e patrimoniali inferiori a quelle previste dall’ISEE per l'anno in corso;
  • cittadini stranieri titolari dello status di rifugiato e di protezione sussidiaria;
  • cittadini extracomunitari soggiornanti di lungo periodo.

La domanda deve essere presentata entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale è richiesto l'assegno.