Separazione/divorzio di fronte all'Ufficiale di Stato civile

Possibilità per i coniugi di comparire direttamente innanzi all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune per concludere un accordo di separazione, di divorzio o di modifica delle precedenti condizioni di separazione o di divorzio. L’assistenza degli avvocati è facoltativa.

Requisiti:

Tale modalità semplificata è a disposizione dei coniugi solo quando non vi siano figli comuni dei coniugi richiedenti minori o figli maggiorenni portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti, e a condizione che l’accordo non contenga patti di trasferimento patrimoniale produttivi di effetti traslativi di diritti reali. 
Non rientra, invece, nel divieto della norma la previsione, nell’accordo concluso davanti all’ufficiale di stato civile, di un obbligo di pagamento di una somma di denaro a titolo di assegno periodico, sia nel caso di separazione consensuale (c.d. assegno di mantenimento), sia nel caso di richiesta congiunta di cessazione degli effetti civili o scioglimento del matrimonio (c.d. assegno divorzile). 
Non può invece costituire oggetto di accordo la previsione della corresponsione, in un’unica soluzione, dell’assegno di divorzio (c.d. liquidazione una tantum) in quanto si tratta di attribuzione patrimoniale.

Come fare la richiesta:

E' necessario concordare un appuntamento con l'Ufficiale di Stato civile

Al fine di promuovere una maggiore riflessione sulle decisioni in questione, è stato previsto un doppio passaggio dinanzi all’Ufficiale di Stato Civile a distanza di non meno di 30 giorni. 

Competente a ricevere l’accordo è il Comune di: 
- iscrizione dell’atto di matrimonio (e cioè il comune dove è stato celebrato il matrimonio); 
oppure 
- trascrizione dell’atto di matrimonio celebrato con rito concordatario/religioso o celebrato all’estero; 
oppure 
- residenza di uno dei coniugi.

Costi/Tariffe:

All’atto della conclusione dell’accordo davanti all’Ufficiale di Stato Civile dovrà essere corrisposto il diritto fisso pari a € 16,00. 
E’ possibile effettuare il pagamento scegliendo tra: 

  • marche segnatasse disponibili presso i servizi demografici 
  • bonifico bancario intestato a Tesoreria Comunale di Fucecchio c/o Cassa di Risparmio di Firenze ag. Fucecchio – codice IBAN: IT 10 C 06160 37870 000000115C01; 
  • versamento presso Tesoreria Comunale di Fucecchio c/o Cassa di Risparmio di Firenze ag. Fucecchio (Piazza Montanelli 27); 

In ogni caso è necessario specificare sempre la causale del versamento indicando: “Diritto fisso L.162/2014”.