Rilascio certificati elettorali

Il certificato di iscrizione alle liste elettorali attesta l'iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune. Il certificato riporta i dati anagrafici e il numero di iscrizione alle liste elettorali dell'elettore. 

    Requisiti:

    Il certificato si utilizza in tutti i casi in cui è necessario dimostrare la propria iscrizione alle liste elettorali del Comune, in particolare: 

    1. per presentare la propria candidatura in qualsiasi consultazione elettorale (sia politica che amministrativa); 
    2. quando si raccolgono le sottoscrizioni a sostegno di liste di candidati per le elezioni amministrative, di proposte di referendum e per iniziative legislative popolari; in questo caso chi promuove la raccolta delle sottoscrizioni (candidati, gruppi politici, comitati, ecc.) deve presentare all'ufficio elettorale il modulo delle sottoscrizioni raccolte e copia dell'atto principale e/o degli atti separati; 
    3. per uso lavoro.
    Come fare la richiesta:

    I certificati si richiedono all'Ufficio Anagrafe

    • personalmente (è richiesta una marca da bollo da € 16,00, salvo che non ricorra un’ipotesi di esenzione. Non sono previsti diritti di segreteria); 
    • per posta ordinaria (allegando alla richiesta sottoscritta la copia di un documento d'identità del richiedente, una marca da bollo da € 16,00, salvo che non ricorra un’ipotesi di esenzione e una busta già affrancata con l'indirizzo del destinatario per la risposta. Non sono previsti diritti di segreteria); 
    • per posta elettronica (allegando alla richiesta sottoscritta copia di un documento d'identità del richiedente e la dimostrazione di aver assolto l’imposta di bollo da € 16,00, salvo che non ricorra un’ipotesi di esenzione. Non sono previsti diritti di segreteria. La fotocopia del documento di identità non è necessaria se la richiesta viene inoltrata con una delle modalità previste dall’art. 65 del D. Lgs. 82/2005 come firma digitale, firma elettronica ecc.). 
    • per PEC (allegando alla richiesta sottoscritta copia di un documento d’identità del richiedente e la dimostrazione di avere assolto l’imposta di bollo da € 16,00, salvo che non ricorra un’ipotesi di esenzione. Non sono previsti diritti di segreteria. La fotocopia del documento di identità non è necessaria se la richiesta viene inoltrata con una delle modalità previste dall’art. 65 del D. Lgs. 82/2005 come firma digitale, firma elettronica ecc.).

    Si raccomanda: 

    • in caso di invio per posta o per e-mail, di firmare le richieste inviate e di trasmettere copie dei documenti di identità leggibili; 
    • di indicare un numero di telefono per eventuali richieste di chiarimenti.

    I documenti richiesti a mezzo posta elettronica e PEC vengono restituiti al richiedente con lo stesso mezzo.

    Il certificato viene rilasciato allo sportello dell'Ufficio Leva e Elettorale in tempo reale. 
    Nel caso di presentazione di moduli di sottoscrizioni raccolte a favore di liste di candidati, l'ufficio elettorale deve rilasciare i certificati richiesti entro il termine improrogabile di 24 ore dalla richiesta. 
    Per richieste riguardanti i referendum popolari il termine è di 48 ore.

    Costi/Tariffe:

    I certificati elettorali sono di norma soggetti all’imposta di bollo. Ne sono esenti quando l’uso cui sono destinati è compreso fra quelli elencati nell’allegato B del DPR 642/1972 oppure è previsto come esente da altra disposizione di legge. 
    In particolare il certificato di iscrizione nelle liste elettorali, viene rilasciato in esenzione totale da imposta di bollo e da diritti di segreteria se ad uso elettorale (es. presentazione di candidature, proposte di referendum o di iniziativa legislativa popolare). 
    A tal fine, sotto la sua personale responsabilità, il richiedente deve indicare sia l’uso dei certificati, sia la norma di legge che ne prevede l’esenzione.