Canoni concordati

Cosa sono

Nei contratti di affitto convenzionati, il canone non è concordato liberamente dalle parti contraenti, ma viene fissato entro fasce stabilite a livello locale da accordi tra comuni e associazioni dei proprietari e degli inquilini.

Vantaggi

Invogliare i proprietari a immettere gli immobili sfitti sul mercato degli affitti, avviare a soluzione il problema degli sfratti promuovendo la trasformazione dei contratti in corso in nuovi contratti a canoni più sostenibili, ricondurre alla legalità il mercato sommerso e irregolare, migliorare lo stato di manutenzione degli immobili, favorire i contratti ad uso abitativo rispetto a quelli ad uso turistico

Accordo territoriale

In data 14 dicembre 2018 è stato sottoscritto un nuovo accordo triennale da parte delle associazioni degli inquilini (SUNIA, SICET, UNIAT, UNIONE INQUILINI, CONIA) e delle associazioni dei proprietari (APPC, ASPPI, CONFABITARE, CONFAPPI, CONFEDILIZIA, UPPI) applicabile in tutti i comuni dell’Empolese Valdelsa.

Il canone di locazione degli immobili, secondo le disposizione dell’accordo, è determinato in base ai seguenti elementi: ubicazione sul territorio, classificazione per caratteristiche, superficie, dotazioni di mobilio, durata del contratto.

Allegati Size
Accordo territoriale 2018 10.07 MB