Rischio incendi. Fino al 31 agosto divieto assoluto di bruciare residui vegetali

Segnalazioni al numero verde 800 425 425

Logo antincendi boschivi

Dal 24 giugno al 31 agosto 2019 scatta in tutta la Toscana il divieto assoluto di dar fuoco ai residui vegetali agricoli e forestali (abbruciamenti). È vietata inoltre qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all'interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

La mancata osservanza del divieto comporterà l'applicazione delle sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

Chiunque avvistasse o si trovasse nei pressi di focolai di incendio è pregato di segnalarli al numero verde 800 425 425 della Sala operativa regionale antincendi boschivi.

In attesa che entri in vigore il divieto assoluto Regione Toscana raccomanda di attenersi scrupolosamente alle prescrizioni della normativa e adottare tutte le cautele necessarie a evitare sia l'innesco di incendi sia di incorrere in sanzioni. Le norme prevedono che gli abbruciamenti siano sempre eseguiti in assenza di vento (quando la colonna di fumo sale verticalmente) e con le opportune precauzioni:

  • limitando il materiale da bruciare in piccoli cumuli e in spazi ripuliti e isolati da vegetazione e residui infiammabili;
  • operando in presenza di un adeguato numero di persone e mai da soli;
  • osservando la sorveglianza della zona fino al completo spegnimento delle braci.

Per maggiori informazioni: http://www.regione.toscana.it/speciali/aib-antincendi-boschivi