Piano strutturale intercomunale, ecco i progetti futuri per San Miniato e Fucecchio

Panorama di Fucecchio

Con l'assegnazione di 60mila euro i Comuni di San Miniato e Fucecchio si sono aggiudicati il finanziamento della Regione Toscana destinato alla pianificazione strutturale d'area vasta. Il bando per il piano strutturale intercomunale è uno dei cardini della legge regionale 65/2014 sul governo del territorio e del Piano Paesaggistico, che ha come obiettivo quello di incentivare i Comuni a dotarsi di nuovi strumenti urbanistici sovracomunali.

“I nostri due territori, anche se appartengono a due diverse province, sono confinanti e hanno molto in comune – spiega il sindaco di San Miniato Simone Giglioli. Pensiamo ad esempio alla via Francigena, alla stazione ferroviaria con una denominazione comune, all'appartenenza alla medesima Società della salute, oltre che al distretto industriale di Santa Croce sull'Arno, al Consorzio 4 Basso Valdarno e al Poteco. Insieme siamo anche all'interno del progetto di realizzazione della ciclopista dell'Arno che è già una prima grande opera sovracomunale. Adesso, grazie a questo finanziamento, ci siamo dati degli obiettivi ulteriori, che riguardano soprattutto la programmazione e la pianificazione di area vasta”.

Al centro di questo piano, di cui il Comune di San Miniato è capofila, ci sono la sostenibilità ambientale, infrastrutturale e socio-economica, il miglioramento dell'efficacia degli strumenti urbanistici comunali, la promozione di una qualità insediativa e di un'edilizia sostenibile, oltre alla riduzione dei fattori di rischio idraulico e alla razionalizzazione del sistema delle infrastrutture.

“Grazie al piano strutturale intercomunale i nostri due territori saranno valorizzati ed interconnessi ancora di più – spiega ancora il sindaco Giglioli - andando a valorizzare le aree rurali, a rigenerare i centri turistici, a razionalizzare e riqualificare il sistema artigianale ed industriale esistente anche implementando le aree APEA e quelle strategiche e ad alta tecnologia. Con questo finanziamento abbiamo quindi l'occasione di sperimentare con efficacia ed efficienza il concetto di pianificazione integrata del territorio, con evidente risparmio di tempo, risorse e burocrazia”.

A breve lo schema di convenzione per l'esercizio associato sarà approvato dai due consigli comunali e, subito dopo, verrà sottoscritto formalmente dai due sindaci per dare così avvio alle procedure di formazione del piano.

"Oggi è sempre più importante lavorare insieme tra amministrazioni che si trovano all’interno di aree omogenee come sono quelle di Fucecchio e San Miniato – dichiara il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli. Due realtà che condividono molto da un punto di vista del territorio ma ancora di più da un punto di vista economico e produttivo. La collaborazione su progetti importanti è quindi sempre più strategica. Viviamo un tempo nel quale tutto è correlato e i confini hanno sempre meno significato e quindi ritengo che questa collaborazione sulla pianificazione urbanistica non possa che rappresentare soltanto uno dei tanti ambiti nei quali due comuni importanti come Fucecchio e San Miniato possano e debbano lavorare insieme".