La Camera di Commercio di Firenze apre due bandi a sostegno delle imprese

Computer

Sono due i bandi a sostegno delle imprese promossi dalla Camera di Commercio di Firenze e dedicati ai temi della digitalizzazione e della sicurezza. Oltre 700 mila euro il plafond iniziale destinato a due bandi, che fanno parte del più ampio pacchetto di misure varato dalla Camera di Commercio per sostenere le imprese nella fase della ripartenza.

RIPARTIAMO DAL DIGITALE

Bando destinato a voucher per investimenti in beni strumentali e formazione per la digitalizzazione dell’impresa, anche orientati alla sostenibilità ambientale, e funzionali alla ripartenza nella fase post emergenziale. Sistemi di robotica, cyber security e stampa 3D, blockchain, ma anche smart-working, e-commerce, connettività a banda ultralarga sono solo alcuni degli ambiti tecnologici di investimento sostenuti dal bando. Il valore massimo dei voucher può arrivare a 7 mila euro, con investimento minimo di 3 mila euro. Domande aperte da giovedì 16 luglio fino ad esaurimento fondi.

RIPARTIAMO IN SICUREZZA

Bando destinato ad interventi legati al contrasto del rischio epidemiologico in azienda: redazione e aggiornamento dei documenti di valutazione del rischio, consulenza per la ridefinizione degli spazi di lavoro con distanziamento sociale, impianti e macchinari per igienizzare e sanificare ambienti di lavoro, termoscanner, segnaletica e molto altro. Il contributo erogato dalla Camera di Commercio avrà un massimale di 2 mila euro con una spesa minima di 500 euro. Domande aperte da martedì 21 luglio fino ad esaurimento fondi.

Maggiori informazioni alla pagina dedicata sul portale della Camera di Commercio di Firenze.