Il Comune al lavoro sulla manutenzione delle scuole

Primo intervento alla primaria Bardszky di Ponte a Cappiano

Il nuovo pavimento della scuola

Con la fine dell’anno scolastico sono prontamente iniziati i lavori di manutenzione degli edifici scolastici da parte del Comune di Fucecchio. Nell’ottica di mantenere il massimo livello di attenzione alle attività degli studenti, il comune ha dato avvio sia ad alcuni miglioramenti strutturali che ad interventi di manutenzione ordinaria. I lavori riguardano anche le aree esterne dei plessi scolastici: uno dei primi ad essere stato realizzato è quello alla scuola primaria Bardszky di Ponte a Cappiano dove l’amministrazione ha inserito una pavimentazione anti-trauma certificata, realizzata in gomma colata multicolore, per una superficie complessiva di 140 metri quadrati. L’intervento, decisamente migliorativo rispetto alla situazione pregressa, consentirà quindi di utilizzare con maggiore sicurezza lo spazio adiacente l’edificio per le attività ricreative dei bambini. Si tratta di uno dei primi impegni della nuova amministrazione che, in continuità con quanto fatto nella precedente legislatura, ha programmato gli interventi sugli edifici scolastici nei mesi estivi in modo tale da non interferire con le attività didattiche che riprenderanno a settembre.

Interventi analoghi a quello di Ponte a Cappiano saranno realizzati nei prossimi mesi anche ad altri due edifici scolastici: quelli che ospitano la scuola dell’infanzia “Il girotondo” in Via Trento e la scuola dell’infanzia “Il grillo parlante” in via Foscolo. Anche qui verranno inserite pavimentazioni della stessa tipologia.

“Ci siamo messi subito al lavoro – spiega il sindaco Alessio Spinelli – per realizzare rapidamente tutte le migliorie che abbiamo in mente e che abbiamo riassunto anche nel programma elettorale votato dai cittadini. Siamo al lavoro già da giorni sia per quanto riguarda la manutenzioni stradali che per quelle relative alle scuole che per noi sono assolutamente prioritarie. D’altronde la scuola era al primo punto del mio programma elettorale ed è il tema al quale abbiamo dedicato il maggior spazio. La nostra società deve ripartire dalla scuola, dal sostegno all’educazione, per creare una società più forte, più coesa e in grado di rispondere con conoscenza e competenza alle sfide del futuro”.