Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Foto di gruppo

In occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne - 25 novembre - anche quest’anno il Comune di Fucecchio propone una serie di iniziative per sensibilizzare sul fenomeno del femminicidio che è ancora oggi acuito nel nostro Paese.
Quella della violenza di genere, infatti, in Italia appare come una piaga tutt’altro che debellata: nonostante la consapevolezza nelle donne sia cresciuta e quindi le denunce aumentate, una donna ogni due giorni muore per mano di un uomo violento che spesso è  il proprio partner o ex o comunque nell'ambito familiare.

Per questo motivo l’amministrazione comunale, attraverso la presidente della commissione elette e nominate, Sabrina Mazzei, e la vice sindaco Emma Donnini, promuove iniziative di sensibilizzazione, presentazione di libri, spettacoli teatrali, installazione di simboli e incontri nella scuola con lo scopo di informare i cittadini e le cittadine, e in particolar modo i giovani, che la violenza di genere è prima di tutto un problema culturale.
Lo ha fatto in stretta collaborazione con le associazioni del territorio e i centri antiviolenza  stilando un calendario di eventi che si svolgeranno fino a venerdì 13 dicembre.

"Ringrazio tutte le colleghe della Commisione, le associazioni di volontariato e di categoria e le operatrici dei centri antiviolenza - commenta Sabrina Mazzei - Il sistema rete, consolidato nel nostro Comune, è un punto cardine per un tema complesso come il femminicidio e la violenza di genere. L'Osservatorio Nazionale dell'Adolescenza ha svolto una ricerca su quattromila ragazzi rilevando che una ragazza, spesso minorenne, su 20 ha subito una violenza fisica da parte del fidanzato. Ecco è proprio alle nostre giovani ragazze che voglio rivolgermi, il controllo ossessivo dello smartphone o l'alzare la voce per imporsi non deve assolutamente essere perdonato, queste sono forme di violenza che devono essere condannate fin da subito".

"L'impegno della nostra Amministrazione - prosegue la vicesindaco Emma Donnini - è creare occasioni di formazione e di informazione, attraverso momenti culturali e atti simbolici perché il grande obiettivo è il cambiamento culturale e sappiamo bene quanto la strada da percorrere sia in salita!"

Il programma delle iniziative

  • MERCOLEDI' 20 NOVEMBRE - Iniziativa di sensibilizzazione del Coordinamento Donne SPI-CGIL: "La lotta contro la violenza sulle donne è il nostro pane quotidiano" - Ore 10.00 mercato settimanale, piazza XX Settembre
  • DOMENICA 24 NOVEMBRE - Iiziativa a cura del CIF nell'ambito della campagna "He for She": preghiera per le donne vittime di femminicidio e deposizione di fiori alla Madonna - Ore 10.00 Chiesa della Collegiata, piazza V. Veneto
  • MARTEDI' 26 NOVEMBRE - Spettacolo teatrale "Dilemma" del gruppo teatrale Open Doors promosso dalla Commissione Elette e Nominate del Comune di Fucecchio - Ore 21.00 piazza Montanelli, Nuovo Cinema Teatro Pacini
  • SABATO 30 NOVEMBRE - Inaugurazione della "panchina rossa" a cura dell'Associazione "Banca del Tempo" e del Gruppo "Io Amo Fucecchio" insieme al Centro Giovani "Sottosopra" - Ore 15.30 giardini “Tommaso Cardini”, ex Bombicci
  • SABATO 7 DICEMBRE - Spettacolo teatrale "Senza Voce" della compagnia teatrale "No, grazie" promosso dall'associazione Frida con la partecipazione dell'Istituto Superiore "A. Checchi" - Ore 10.00 Nuovo Cinema Teatro Pacini, piazza G. Montanelli (ingresso gratuito)
  • VENERDI' 13 DICEMBRE - Incontro con l'autrice Irene Biemmi sul libro "Cosa faremo da grandi?" a cura della Libreria Blume e della Biblioteca Comunale - Ore 18.00 Auditorium La Tinaia, piazza V. Veneto
  • FINO AL 13 DICEMBRE - Adesione alla campagna internazionale “Posto Occupato”: nell’atrio del Palazzo Comunale viene riservato un posto alle donne vittime di femminicidio, simboleggiato da un paio di scarpe rosse.